dedicato a Janko Sagaj

Sezione dedicata alle corse al trotto in Italia

Moderatori: thedevilboss, prato, pierre

Rispondi
KRIZ
Advanced FFA
Advanced FFA
Messaggi: 1397
Iscritto il: 13/06/2020, 18:33

dedicato a Janko Sagaj

Messaggio da KRIZ »

Una giornata di trotto eccezionale all'ippodromo di Ljutomer. Una folla di oltre 1.200 spettatori ha assistito a gare molto interessanti e anche durante il piacevole clima estivo. I grandi eroi sono Movgli (El Nino - Manisha Vita) e Night Dancer (Robert Bi - Nedra di Quatro), che hanno vinto i memoriali di Makoter e Hanžeković. Il primo nome tra i guidatori è senza dubbio Janko Sagaj con quattro vittorie!


Al Makoter Memorial, Maugli, probabilmente il miglior cavallo sloveno in casa, ha avuto il suo primo grande momento in questa stagione. Dopo due fallimenti all'estero, questa volta conquista anche la prima vittoria stagionale, che allevia notevolmente la pressione creatasi dopo gli ultimi tempi. Nonostante fosse già la terza delle quattro vittorie di giornata per il miglior guidatore del nostro Paese, Saga ha dedicato gran parte delle sue parole ad un'analisi dettagliata delle prestazioni infruttuose in Austria e Ungheria.

Ripetendo il suo successo, Mowgli è diventato il quarto cavallo con almeno due vittorie al Makoter Memorial - prima di lui, Tubbe Be, Lewis OM e Vitorrina Jet sono riusciti a farlo . Proprio quest'ultima ha mostrato ancora una volta un'ottima prestazione e si è classificata terza, e davanti a lei, un po' sorprendentemente, Black Rock Glory , guidata questa volta da Mitja Slavič


Janko Sagaj ha ottenuto quattro vittorie.

Nella seconda gara della giornata, Janko Sagaj ha iniziato la sua marcia verso la vittoria del poker, che è stato il migliore con Victory Soul Man (Owen CR - Viva Vita), che ha bissato la vittoria di Šentjerne. Il secondo posto è andato a Lady Princess (Always King - Lady Luna), che ha mostrato la migliore prestazione quest'anno, e il terzo è stato Pell (Gerd November - Petrana Lobell).

Nella terza gara, la prima vittoria stagionale è stata registrata da Dear Abby (Impeto Grif - Dinica), che con Darja T. Dolinšek ha "ucciso" le sue concorrenti con il suo passo. Non si è arresa per tutto il percorso dall'inizio forte al traguardo. Teneva saldamente il secondo posto e aveva già in programma di attaccare la vittoria di Lotmerk OZT, ma purtroppo è galoppato sul traguardo. Flota (Mystical Crown - Frisa) ha tagliato il traguardo secondo, Foka (Saxo de Vandel - Fenita) è stato il terzo.

Anche nella quarta gara, Sagaj ha festeggiato con Don Saxo (Saxo de Vandel - Dinka), per il quale si tratta già della quarta vittoria stagionale, che lo pone in cima alla lista delle vittorie tra i trottatori sloveni. Ha vinto la gara facilmente, senza seria resistenza da parte dei concorrenti del gruppo fino a 25.000 euro di guadagno in carriera. Il secondo e il terzo posto sono stati condivisi da Amarena Como e Louise Luna (Yankee Slide - La Luna).


Nell'ultima gara di giornata, Django (Always King - Denita BJ) ha ottenuto la migliore partenza , che poi ha condotto fino a pochi metri prima del traguardo. Lì, Janko Sagaj con Maharajah (Lester - Meggy) ha sventato i suoi piani per la sua quarta vittoria, che ha festeggiato solo dopo aver visto il fotofinish. Il terzo posto è andato a Sony Cocktail (Coktail Jet - Sončni Žarek).

Voglio ricordare che le 1200 persone presenti all'ippodromo sono dei veri appassionati che si divertono e passano una giornata di vero sport nel seguire le corse dei cavalli molte famiglie con bambini al seguito
In Slovenia sul campo di gara non esiste la scommessa ippica altro mondo altra cultura
Allegati
003.jpg
003.jpg (5.52 MiB) Visto 163 volte
KRIZ
Advanced FFA
Advanced FFA
Messaggi: 1397
Iscritto il: 13/06/2020, 18:33

Re: dedicato a Janko Sagaj

Messaggio da KRIZ »

Il trotto sloveno ha un altro campione nel suo ricco archivio storico, che ha scritto il suo nome in lettere d'oro e si è coronato di alloro. Questo è diventato Maya Viva con il driver Jožet Sagaj Jr., che ha assicurato il nuovo successo di famiglia nei derby. Proprio come due anni fa, l'allenatore è suo fratello Janko, l'allevatore è suo padre Jože e il proprietario è il Team SKP

A Ljutomer, abbiamo assistito a un altro derby, che lascerà un ricordo indelebile nei fan del trotto. I dodici, tra i quali gli esperti hanno classificato praticamente la metà dei cavalli come potenziali candidati alla vittoria, hanno messo in scena una gara estremamente interessante, che alla fine ha incoronato Maya Viva come la nuova vincitrice della corona d'alloro. L'eccellente cavalla di quattro anni ha ripetuto il successo del fratello Mowgli di due anni fa e ha confermato che sua madre Manisha Vita è una delle migliori fattrici da trotto sloveno di tutti i tempi.

Anche suo figlio Marion Mark ha vinto il secondo posto l'anno scorso e tutti questi successi riproduttivi sono attribuiti a Jože Sagaj Sr., una leggenda del trotto di Prle. Ancora una volta, i Sagaj hanno scritto una meravigliosa storia di famiglia, perché l'allenatore di Maya è Janko Sagaj , e lui l'ha guidataJože Sagaj jníri , tornato nel broncio solo poche settimane fa dopo una pausa di oltre un anno a causa di un infortunio. I proprietari del nuovo vincitore del derby sono riuniti sotto il nome di Ekipa SKP, e questo è anche il primo successo nel derby per lo stallone da riproduzione Banker Hall.
Maya Viva è stata una delle favorite, soprattutto dopo aver vinto qualche settimana fa una delle due gare di qualificazione per il derby.

Ma nonostante ciò, pochi si aspettavano che la sua performance fosse così impeccabile. Ha condotto la gara dall'inizio all'arrivo, e tutto è stato reso un po' più facile dai problemi di alcuni dei favoriti rimasti. Night Dancer , che era uno dei principali favoriti, ha galoppato prima della partenza e, nonostante una prestazione sacrificale, ha esaurito la carica. Poche centinaia di metri dietro di lui, il galoppo ha reso il lavoro anche l'altro grande favorito Premal MS , che ha lottato dall'ultima posizione nel primo round, fino al quarto posto finale.

Ciara TP (Cala - Legendary Lover K) non ha avuto problemi simili, ma dopo una partenza più riservata ha dovuto fare comunque molti più sorpassi di Maya, che conosceva sul traguardo. Nonostante ciò, lei e il pilota Mirko Gregorec, che finora hanno ottenuto quattro vittorie nei derby, si sono piazzati secondi e hanno portato gioia alla scuderia di allevatori e proprietari, la famiglia Miro Pirca .
La sorpresa più grande è stata preparata dal Merlot B. Tomažič (Meina - Impeto Grif), che dopo un violento finale è finito sul gradino più basso del podio della vittoria, e questo solo alla sua quinta apparizione in carriera. Il Merlot, partito dalla seconda fila, ha sorpreso molti già in qualifica e, nonostante l'impressionante prestazione con cui ha conquistato un posto nel derby, in pochi si aspettavano che lui e il pilota Vito Šadl salissero sul podio. Il Merlot proviene dalla stalla dell'allevatore e proprietario Branko Tomažič , ed è addestrato da Tomaž Košak.

Premal MS con Mitje Slavič al quarto posto, Under Presure e Marko Slavič al quinto, il campione nazionale dell'anno scorso Luxury Ice e Roman Jerovšek al sesto, e un'altra piacevole sorpresa Denit e Uroš Bratkovič al settimo posto, che è stato l'ultimo a portare un premio in soldi.

La giornata di gara ottimamente organizzata a Ljutomer è stata accompagnata da quasi duemila spettatori, che non si sono fatti scoraggiare nemmeno dalla pioggia, che appena un'ora prima del derby ha completamente inzuppato la pista di gara. Oltre ai derby, la giornata è stata arricchita da altre interessanti gare, oltre agli otto trottatori, c'era anche una corsa di pony per i bambini.
Abbiamo anche assistito a una gara chiamata incontro Austria - Ljutomer, in cui i piloti del club di casa hanno gareggiato con ospiti del nostro vicino settentrionale. Il vincitore è stato Matthias Walcher con Fleet allenato da Branko Seršen. Nella prima gara per bambini di due anni quest'anno ha vinto L'Nesta con Milan Žan, mentre dopo una lunga pausa è tornato vittorioso anche Fjori con Saš Seršen. Nelle restanti gare, abbiamo visto ben due gare "morte", in cui due concorrenti hanno condiviso la vittoria: una volta Laos (Franc Lovrenčič) e Rio Flora (Robert Hrovat), e la seconda volta My Pride (Janez Hrovat) e Just A Gigolò (Roman Jerovšek) . Ha vinto anche Montana Peškae Janez Dolinšek e nelle qualificazioni al triennio Bura e Marko Slavič.


Dopo Peterka I nel 2018, Maya Viva è ancora una volta il titolo di miglior imbracatura per cavalle. È diventata la 17a rappresentante del suo genere a vincere il derby. Con questo Jože Sagaj Jr. ha ottenuto la sua seconda vittoria nel derby, già festeggiato nel 2016 con Luther King. Janko Sagaj, il miglior allenatore degli ultimi anni, ha vinto anche la sua seconda vittoria come allenatore, seduto dietro al suo Mowgli stesso nel 2020. Nel 30° anniversario della sua prima vittoria nel derby, nel 1992 a Lubiana, il padre Jože ha festeggiato con il famoso Duras, ottenendo la sua terza vittoria riproduttiva nella gara più prestigiosa. Ha anche cresciuto Mowgli.
Allegati
010.jpg
010.jpg (3.33 MiB) Visto 45 volte
Rispondi