Galoppo nel "Resto del Mondo"

Sezione dedicata al galoppo mondiale

Moderatori: Blackhorse, pierre, Dottò

Avatar utente
Dottò
Proficient FFA
Proficient FFA
Messaggi: 861
Iscritto il: 19/10/2020, 8:22

Re: Galoppo nel "Resto del Mondo"

Messaggio da Dottò »

Mi prendo il buon fattore Sir Dragonet, contando sul fatto che secondo il mio modesto parere, possa tenere la distanza :angel:

Immagine
se tutto va bene siamo rovinati :crazy:
pacman
Talented FFA
Talented FFA
Messaggi: 259
Iscritto il: 19/10/2020, 17:47

Re: Galoppo nel "Resto del Mondo"

Messaggio da pacman »

Come ogni anno la Melbourne Cup fa parlare di se sotto ogni punto di vista e, purtroppo, anche in questo 2020 oltre allo spettacolo sportivo siamo costretti a commentare l'incidente occorso ad Anthony Van Dyck che nel post-corsa è stato sottoposto ad eutanasia per la gravità delle ferite riportate. Mi sembrava doveroso - prima del risultato vero - rendere omaggio ad un grande campione che ha saputo contraddistinguersi ovunque ha corso.

Venendo alla corsa, dominio O'Brien con figlio Joseph che batte papà Aidan grazie alla sorpresa Twilight Payment (25/1 la sua quota) abile nel resistere agli attacchi del favorito Tiger Moth e del solito Prince Of Arran che coglie il terzo piazzamento in tre partecipazioni alla corsa (due terzi ed un secondo): cavallo davvero solido.

Rispettivamente sesto, settimo ed ottavo - con merito tutti e tre - Sir Dragonet, Verry Elleegant e Russian Camelot, visti anche i pesi decisamente difficili che erano chiamati a portare. Soggetti da seguire nel corso della stagione.

Avatar utente
Dottò
Proficient FFA
Proficient FFA
Messaggi: 861
Iscritto il: 19/10/2020, 8:22

Re: Galoppo nel "Resto del Mondo"

Messaggio da Dottò »

La Melbourne Cup 2020 è stata teatro del settimo infortunio fatale delle ultime otto edizioni.
E' una corsa massacrante, che arriva a fine stagione soprattutto per i cavalli provenienti da fuori Oceania, dopo le fatiche di un'intensa annata, un viaggio interminabile e differenti condizioni di orari e di clima.
Gli australiani setacciano il mondo intero alla ricerca di partecipanti, invitandoli alla corsa più importante del continente.
Si tratta di eventi tragici annunciati? D'altra parte, nessuno è obbligato a prendervi parte, ed è un evento molto sentito in Australia.
Vale la pena disputarla in questo periodo dell'anno? E' giusto aprirla a cavalli provenienti da tutto il mondo e dall'altro emisfero?
Io personalmente penso che una corsa confezionata in questo modo non dovrebbe essere fatta. Non dico di non farla, ma vista la durezza della stessa, a costo di perdere possibili partecipanti, dovrebbe essere corsa all'inizio dell'anno, a fine estate australe, oppure di limitarla ai soggetti locali. Ma è un'opinione personale.
se tutto va bene siamo rovinati :crazy:
pacman
Talented FFA
Talented FFA
Messaggi: 259
Iscritto il: 19/10/2020, 17:47

Re: Galoppo nel "Resto del Mondo"

Messaggio da pacman »

Dottò ha scritto: 03/11/2020, 18:16 La Melbourne Cup 2020 è stata teatro del settimo infortunio fatale delle ultime otto edizioni.
E' una corsa massacrante, che arriva a fine stagione soprattutto per i cavalli provenienti da fuori Oceania, dopo le fatiche di un'intensa annata, un viaggio interminabile e differenti condizioni di orari e di clima.
Gli australiani setacciano il mondo intero alla ricerca di partecipanti, invitandoli alla corsa più importante del continente.
Si tratta di eventi tragici annunciati? D'altra parte, nessuno è obbligato a prendervi parte, ed è un evento molto sentito in Australia.
Vale la pena disputarla in questo periodo dell'anno? E' giusto aprirla a cavalli provenienti da tutto il mondo e dall'altro emisfero?
Io personalmente penso che una corsa confezionata in questo modo non dovrebbe essere fatta. Non dico di non farla, ma vista la durezza della stessa, a costo di perdere possibili partecipanti, dovrebbe essere corsa all'inizio dell'anno, a fine estate australe, oppure di limitarla ai soggetti locali. Ma è un'opinione personale.
A fine estate australe da calendario ormai troviamo sia la Dubai Gold Cup che la corrispondente saudita che ha esordito lo scorso anno e ben frequentata da molti europei, basti pensarla che l'ha vinta uno veramente forte come Call The Wind. Chiedere di rinunciare questa corsa agli australiani sarebbe come chiedere agli americani di rinunciare all'Independence Day e spostarla nel calendario come chiedere ai francesi di festeggiare la presa della Bastiglia a settembre piuttosto che il 14 luglio, per come è sentita. Opinione personale...

Per cui sarebbe da affidarsi al buon senso dei team che potrebbero risparmiare ai loro migliori cavalli questo viaggio estenuante ed in maniera oggettiva c'è da dire che colossi come Juddmonte o Godolphin difficilmente spostano i propri cavalli, così pure gli americani come già detto in precedenza. Coolmore è ormai un discorso a parte, questi si inseriscono ovunque ci siano soldi e fama: guarda Sovereign che addirittura finirà in Bahrain il prossimo 20 novembre.
pacman
Talented FFA
Talented FFA
Messaggi: 259
Iscritto il: 19/10/2020, 17:47

Re: Galoppo nel "Resto del Mondo"

Messaggio da pacman »

Domani alle ore 13.50 scendono in pista i forti mezzofondisti classici a Monaco di Baviera nel Grosser Preis Von Bayern, una prova di GR1 sui 2400 metri che vedrà al via 11 cavalli.

Tra essi il Godolphin Secret Advisor, Walderbe (vincitore del Jockey Club a San Siro) con la bella e brava Mickaelle Michel ed il secondo del Derby tedesco Torquator Tasso.
Io se dovessi giocare qualcuno direi Tabera - in evidente progresso - a 7/1, ma tra le sorprese figura anche tale Indian Soldier e la piacevolissima presenza in sella di Tommaso Scardino, da diversi anni in terra tedesca, al quale va il nostro più grande in bocca al lupo.
pacman
Talented FFA
Talented FFA
Messaggi: 259
Iscritto il: 19/10/2020, 17:47

Re: Galoppo nel "Resto del Mondo"

Messaggio da pacman »

Nel Grosser Preis Von Bayern presentato ieri l'ha spuntata una mezza sorpresa chiamata Sunny Queen, una tre anni da Camelot presentata da Henk Grewe che finora aveva vinto al massimo a livello di Listed andando a precedere Torquator Tasso e Dicaprio su un terreno davvero molto pesante. Quarto Secret Advisor, mentre finiscono fuori quadro sia Indian Soldier con Tommaso Scardino che l'altra conoscenza italiana Walderbe.

Qui di seguito il video, dove possiamo ammirare il bel duello finale tra i primi due con un Rene Piechulek davvero ispirato in sella a questa femmina tutto cuore.

Avatar utente
Dottò
Proficient FFA
Proficient FFA
Messaggi: 861
Iscritto il: 19/10/2020, 8:22

Re: Galoppo nel "Resto del Mondo"

Messaggio da Dottò »

pacman ha scritto: 03/11/2020, 21:34
Dottò ha scritto: 03/11/2020, 18:16 La Melbourne Cup 2020 è stata teatro del settimo infortunio fatale delle ultime otto edizioni.
E' una corsa massacrante, che arriva a fine stagione soprattutto per i cavalli provenienti da fuori Oceania, dopo le fatiche di un'intensa annata, un viaggio interminabile e differenti condizioni di orari e di clima.
Gli australiani setacciano il mondo intero alla ricerca di partecipanti, invitandoli alla corsa più importante del continente.
Si tratta di eventi tragici annunciati? D'altra parte, nessuno è obbligato a prendervi parte, ed è un evento molto sentito in Australia.
Vale la pena disputarla in questo periodo dell'anno? E' giusto aprirla a cavalli provenienti da tutto il mondo e dall'altro emisfero?
Io personalmente penso che una corsa confezionata in questo modo non dovrebbe essere fatta. Non dico di non farla, ma vista la durezza della stessa, a costo di perdere possibili partecipanti, dovrebbe essere corsa all'inizio dell'anno, a fine estate australe, oppure di limitarla ai soggetti locali. Ma è un'opinione personale.
A fine estate australe da calendario ormai troviamo sia la Dubai Gold Cup che la corrispondente saudita che ha esordito lo scorso anno e ben frequentata da molti europei, basti pensarla che l'ha vinta uno veramente forte come Call The Wind. Chiedere di rinunciare questa corsa agli australiani sarebbe come chiedere agli americani di rinunciare all'Independence Day e spostarla nel calendario come chiedere ai francesi di festeggiare la presa della Bastiglia a settembre piuttosto che il 14 luglio, per come è sentita. Opinione personale...

Per cui sarebbe da affidarsi al buon senso dei team che potrebbero risparmiare ai loro migliori cavalli questo viaggio estenuante ed in maniera oggettiva c'è da dire che colossi come Juddmonte o Godolphin difficilmente spostano i propri cavalli, così pure gli americani come già detto in precedenza. Coolmore è ormai un discorso a parte, questi si inseriscono ovunque ci siano soldi e fama: guarda Sovereign che addirittura finirà in Bahrain il prossimo 20 novembre.
Riprendendo un post di qualche giorno addietro riguardante la Melbourne Cup ed i relativi infortuni fatali degli ultimi anni soprattutto dei cavalli in arrivo dall'Europa, gli australiani correranno ai ripari modificando le regole d'ingaggio, richiedendo più tempo per acclimatarsi ed abituarsi ai terreni differenti per i soggetti in arrivo da oltremare.
https://www.racingpost.com/news/intern ... ity/458577
se tutto va bene siamo rovinati :crazy:
pacman
Talented FFA
Talented FFA
Messaggi: 259
Iscritto il: 19/10/2020, 17:47

Re: Galoppo nel "Resto del Mondo"

Messaggio da pacman »

Dottò ha scritto: 10/11/2020, 18:01
pacman ha scritto: 03/11/2020, 21:34
Dottò ha scritto: 03/11/2020, 18:16 La Melbourne Cup 2020 è stata teatro del settimo infortunio fatale delle ultime otto edizioni.
E' una corsa massacrante, che arriva a fine stagione soprattutto per i cavalli provenienti da fuori Oceania, dopo le fatiche di un'intensa annata, un viaggio interminabile e differenti condizioni di orari e di clima.
Gli australiani setacciano il mondo intero alla ricerca di partecipanti, invitandoli alla corsa più importante del continente.
Si tratta di eventi tragici annunciati? D'altra parte, nessuno è obbligato a prendervi parte, ed è un evento molto sentito in Australia.
Vale la pena disputarla in questo periodo dell'anno? E' giusto aprirla a cavalli provenienti da tutto il mondo e dall'altro emisfero?
Io personalmente penso che una corsa confezionata in questo modo non dovrebbe essere fatta. Non dico di non farla, ma vista la durezza della stessa, a costo di perdere possibili partecipanti, dovrebbe essere corsa all'inizio dell'anno, a fine estate australe, oppure di limitarla ai soggetti locali. Ma è un'opinione personale.
A fine estate australe da calendario ormai troviamo sia la Dubai Gold Cup che la corrispondente saudita che ha esordito lo scorso anno e ben frequentata da molti europei, basti pensarla che l'ha vinta uno veramente forte come Call The Wind. Chiedere di rinunciare questa corsa agli australiani sarebbe come chiedere agli americani di rinunciare all'Independence Day e spostarla nel calendario come chiedere ai francesi di festeggiare la presa della Bastiglia a settembre piuttosto che il 14 luglio, per come è sentita. Opinione personale...

Per cui sarebbe da affidarsi al buon senso dei team che potrebbero risparmiare ai loro migliori cavalli questo viaggio estenuante ed in maniera oggettiva c'è da dire che colossi come Juddmonte o Godolphin difficilmente spostano i propri cavalli, così pure gli americani come già detto in precedenza. Coolmore è ormai un discorso a parte, questi si inseriscono ovunque ci siano soldi e fama: guarda Sovereign che addirittura finirà in Bahrain il prossimo 20 novembre.
Riprendendo un post di qualche giorno addietro riguardante la Melbourne Cup ed i relativi infortuni fatali degli ultimi anni soprattutto dei cavalli in arrivo dall'Europa, gli australiani correranno ai ripari modificando le regole d'ingaggio, richiedendo più tempo per acclimatarsi ed abituarsi ai terreni differenti per i soggetti in arrivo da oltremare.
https://www.racingpost.com/news/intern ... ity/458577
Ottima cosa, finalmente si da la giusta importanza all'integrità dei nostri amici equini e per un attimo si accantona tutto il "carrozzone" collaterale :thumbup:
pacman
Talented FFA
Talented FFA
Messaggi: 259
Iscritto il: 19/10/2020, 17:47

Re: Galoppo nel "Resto del Mondo"

Messaggio da pacman »

I fari del weekend internazionale saranno puntati quasi interamente su Hanshin, Giappone, dove alle ore 7.40 di domattina andrà in scena la Queen Elizabeth II Cup, una prova di GR1 sui 2200 metri per femmine di tre anni ed oltre.

Gran bella chance di far bene per Mirco Demuro in sella a Loves Only You, con la quale tenterà di migliorare il terzo posto ottenuto lo scorso anno quando a vincere fu Lucky Lilac che anche oggi parte da favorita ma le recenti prestazioni non sono troppo confortanti. Arriva bene alla corsa anche Normcore, una Harbinger in evidente crescita che può essere protagonista.
Personalmente ho stima anche della Godolphin Star Fruit che poche settimane fa era vicinissima a Daring Tact nello Shuka Sho.
pacman
Talented FFA
Talented FFA
Messaggi: 259
Iscritto il: 19/10/2020, 17:47

Re: Galoppo nel "Resto del Mondo"

Messaggio da pacman »

Mirco c'ha provato, è stato bravo, ma in un arrivo stretto la sua Loves Only You è terza, forse bisognosa di qualche metro in più che avrebbe fatto comodo anche (e soprattutto) a Salacia che per poco non beffava una Lucky Lilac che Lemaire ha montato a fondo solo nell'ultimo furlong ed è giunta sul traguardo un pò stanca ma vincitrice.

Bella corsa, velocissima (2.10.30 il tempo sui 2200 metri), che vede ben 5 figlie di Deep Impact nei primi 7 posti ma "stranamente" non la vincitrice che è erede di Orfevre.

Qui di seguito il video della corsa.

pacman
Talented FFA
Talented FFA
Messaggi: 259
Iscritto il: 19/10/2020, 17:47

Re: Galoppo nel "Resto del Mondo"

Messaggio da pacman »

Oggi vi do una bella chicca, ad Aqueduct nelle "Winter Memories Stakes" in programma questa sera alle 21.47 corre Faccio Io, ex Blueberry, sui 1700 metri.

Dopo il secondo posto nell'Elena è stata acquistata dallo Unicorn Stable che l'ha affidata alle sapienti mani di Christophe Clement, mentre in sella avrà Manuel Franco.
Avatar utente
Dottò
Proficient FFA
Proficient FFA
Messaggi: 861
Iscritto il: 19/10/2020, 8:22

Re: Galoppo nel "Resto del Mondo"

Messaggio da Dottò »

Bella chicca davvero... giocata al debutto con Marcellino Belli ed altre volte ancora, forse non tutte, ma la ricordo bene :thumbup:
se tutto va bene siamo rovinati :crazy:
pacman
Talented FFA
Talented FFA
Messaggi: 259
Iscritto il: 19/10/2020, 17:47

Re: Galoppo nel "Resto del Mondo"

Messaggio da pacman »

Dottò ha scritto: 15/11/2020, 19:21 Bella chicca davvero... giocata al debutto con Marcellino Belli ed altre volte ancora, forse non tutte, ma la ricordo bene :thumbup:
La ricordo anch'io in quell'occasione, mi pare quota intorno all'8/1 e pietra miliare verso la vittoria nella San Siro Cup! :thumbup:
Avatar utente
Dottò
Proficient FFA
Proficient FFA
Messaggi: 861
Iscritto il: 19/10/2020, 8:22

Re: Galoppo nel "Resto del Mondo"

Messaggio da Dottò »

pacman ha scritto: 15/11/2020, 19:41
Dottò ha scritto: 15/11/2020, 19:21 Bella chicca davvero... giocata al debutto con Marcellino Belli ed altre volte ancora, forse non tutte, ma la ricordo bene :thumbup:
La ricordo anch'io in quell'occasione, mi pare quota intorno all'8/1 e pietra miliare verso la vittoria nella San Siro Cup! :thumbup:
Faccio Io ha chiuso all'ultimo posto nelle Winter Memories Stakes, per femmine di 3 anni sui 1700 metri in erba, montepremi $ 100.000

se tutto va bene siamo rovinati :crazy:
pacman
Talented FFA
Talented FFA
Messaggi: 259
Iscritto il: 19/10/2020, 17:47

Re: Galoppo nel "Resto del Mondo"

Messaggio da pacman »

Dottò ha scritto: 16/11/2020, 9:11
pacman ha scritto: 15/11/2020, 19:41
Dottò ha scritto: 15/11/2020, 19:21 Bella chicca davvero... giocata al debutto con Marcellino Belli ed altre volte ancora, forse non tutte, ma la ricordo bene :thumbup:
La ricordo anch'io in quell'occasione, mi pare quota intorno all'8/1 e pietra miliare verso la vittoria nella San Siro Cup! :thumbup:
Faccio Io ha chiuso all'ultimo posto nelle Winter Memories Stakes, per femmine di 3 anni sui 1700 metri in erba, montepremi $ 100.000

Rallentata in dirittura, senza mai essere troppo richiesta. Magari era una presa di contatto con l’ambiente e la condizione forse non era delle migliori, vorrei pensarla così sperando in un progresso alla prossima.
pacman
Talented FFA
Talented FFA
Messaggi: 259
Iscritto il: 19/10/2020, 17:47

Re: Galoppo nel "Resto del Mondo"

Messaggio da pacman »

Sarà una domenica "a mandorle" pazzesca quella del 22 novembre!

A Sha Tin ci saranno Jockey Club Cup, Mile e Sprint, prove di GR2 in preparazione per l'International Day di metà dicembre (e di queste corse parleremo domani), mentre stasera mi accingo a presentare il Mile Championship (GR1) in programma ad Hanshin sempre nella mattinata italiana di domenica.

Saranno in 17 al via, tra cui i vincitori degli ultimi due anni - Indy Champ e Persian Knight - e direi soprattutto Gran Alegria che quest'anno ha vinto dai 1200 ai 1600 dimostrandosi una cavalla velocissima e non escludo che in questa corsa si possa addirittura scendere sotto l'1.32! A sfidare la figlia di Deep Impact e CP Lemaire ci penserà Mirco Demuro (che abbandona proprio Persian Knight, con cui ha vinto due anni fa) in sella al forte castrone di 3 anni Salios, soggetto duttile e già vincitore in contesti eccellenti. E' sicuramente più macchinoso di Gran Alegria nell'ingambarsi, dunque dovrà essere bravo il nostro Mirco a tenerlo sempre a pieni giri.
Sarà della partita anche un mio pupillo qual è Admire Mars, soggetto che consiglio sempre di seguire.
pacman
Talented FFA
Talented FFA
Messaggi: 259
Iscritto il: 19/10/2020, 17:47

Re: Galoppo nel "Resto del Mondo"

Messaggio da pacman »

Come preannunciato, domani "Jockey Club Day" ad Hong Kong con le prove generali in vista della super giornata di metà dicembre.

Alle ore 6.45 si parte col Mile in cui Golden Sixty dovrà confermare la propria attuale supremazia andando a vincere la 13esima in carriera su 14 corse disputate; sembra essere lui l'erede di Beauty Generation e la speranza è quello di vederlo in futuri confronti internazionali.
Contro ci saranno il cresciutissimo Mighty Giant che può essere il più pronto ed il "mio" Ka Ying Star, soggetto che seguo da tempo ed all'ultima è secondo di Golden Sixty all'assurda quota di 45/1.

Ore 8.05 tocca agli sprinters con Hot King Prawn che dopo un bel rientro alle spalle di Wishful Thinker può essere già pronto con il fido Joao Moreira in sella. Lo stesso Wishful Thinker ha chances evidenti, poi dietro tutto può succedere e ci sarà da seguire anche il rientro da aprile di Big Time Baby.

Infine - alle ore 9.10 - ci sarà la Jockey Club Cup con il "solito" binomio a farla da padrone: Exultant e Time Warp, a cui si aggiunge un Furore che all'ultima ha finalmente trovato la vittoria che cercava e meritava.
In grosso progresso troviamo Columbus County che rappresenta la sorpresa di spessore.
Zafonic78
Beginner FFA
Beginner FFA
Messaggi: 97
Iscritto il: 21/10/2020, 1:07

Re: Galoppo nel "Resto del Mondo"

Messaggio da Zafonic78 »

pacman ha scritto: 21/11/2020, 18:01 Come preannunciato, domani "Jockey Club Day" ad Hong Kong con le prove generali in vista della super giornata di metà dicembre.

Alle ore 6.45 si parte col Mile in cui Golden Sixty dovrà confermare la propria attuale supremazia andando a vincere la 13esima in carriera su 14 corse disputate; sembra essere lui l'erede di Beauty Generation e la speranza è quello di vederlo in futuri confronti internazionali.
Contro ci saranno il cresciutissimo Mighty Giant che può essere il più pronto ed il "mio" Ka Ying Star, soggetto che seguo da tempo ed all'ultima è secondo di Golden Sixty all'assurda quota di 45/1.

Ore 8.05 tocca agli sprinters con Hot King Prawn che dopo un bel rientro alle spalle di Wishful Thinker può essere già pronto con il fido Joao Moreira in sella. Lo stesso Wishful Thinker ha chances evidenti, poi dietro tutto può succedere e ci sarà da seguire anche il rientro da aprile di Big Time Baby.

Infine - alle ore 9.10 - ci sarà la Jockey Club Cup con il "solito" binomio a farla da padrone: Exultant e Time Warp, a cui si aggiunge un Furore che all'ultima ha finalmente trovato la vittoria che cercava e meritava.
In grosso progresso troviamo Columbus County che rappresenta la sorpresa di spessore.
Analisi perfetta come sempre :prayer: e anche se avrebbe il sapore dell'impresa , anche il mio tifo sarà per Ying Star ;)
pacman
Talented FFA
Talented FFA
Messaggi: 259
Iscritto il: 19/10/2020, 17:47

Re: Galoppo nel "Resto del Mondo"

Messaggio da pacman »

Partiamo dal Giappone con il resoconto del Mile Championship di Hanshin per il quale - a posteriori - posso dire di aver tranquillamente vestito i panni dell'indovino. 1 minuto e 32 secondi spaccati il tempo impiegato da Gran Alegria per divorare i 1600 metri previsti ed andare a precedere il campione uscente Indy Champ ed il "mio" Admire Mars che non mi pento mai di appoggiare visto che ci mette il cuore e regala sempre belle soddisfazioni. Quinto Mirco Demuro in sella a Salios che alla vigilia si presentava come principale antagonista della favorita.

Disarmante la maniera con cui ha vinto Gran Alegria: richiesta modestamente da CP Lemaire all'ultimo furlong, allunga inesorabilmente e stacca gli avversari quel tanto che basta per vincere comodamente, dando peraltro l'impressione di poter forse aggiungere anche qualche metro alle proprie fatiche.

Ora sarebbe fantastico se la figlia di Deep Impact volasse ad Hong Kong per sfidare Golden Sixty nel Mile: sognare non costa nulla, incrociamo le dita ed attendiamo news.

pacman
Talented FFA
Talented FFA
Messaggi: 259
Iscritto il: 19/10/2020, 17:47

Re: Galoppo nel "Resto del Mondo"

Messaggio da pacman »

Ad Hong Kong anche tutto bene e faccio praticamente un 3 su 3 con le vittorie di Golden Sixty nel Mile (Ka Ying Star ancora ottimo secondo a buonissima quota), Hot King Prawn nello Sprint ed il redivivo Furore nella Jockey Club Cup in cui si registra anche l'eccellente terzo posto dell'annunciata sorpresa Columbus County.

Furore ha quasi impressionato chiudendo il doppio km in 1.59.32, Hot King Prawn ha fatto 1.08 netto e si candida come favorito nell'Hong Kong Sprint e Golden Sixty ha vinto comodo in 1.32.91 sul miglio, dando l'impressione di avere ancora molto da spendere ed anche per l'Hong Kong Mile (direi soprattutto) abbiamo un favorito piuttosto netto, a meno di invasioni nipponiche.





Rispondi